IN GARA CON LA MICOSI

Tinea Pedis o Piede d'atleta

La Tinea Pedis, più nota come piede d’atleta, è la più comune tra le micosi dell’uomo, interessa infatti il 30-70% della popolazione mondiale e si può considerare una malattia del “progresso umano”, considerato che è riconducibile all’uso delle calzature.

L’umidità e il calore indotto dall’uso di scarpe e calze, favoriscono un microclima umido ideale per stimolare la crescita dei funghi che, oltre ad essere estremamente contagiosi, prediligono ambienti caldi, umidi e molto frequentati come palestre, piscine, spogliatoi, saune, ecc.

I SINTOMI PIÙ DIFFUSI

  • Cute arrossata, fissurata e tendente a staccarsi
  • Desquamazione e screpolatura della pelle
  • Ispessimento delle unghie
  • Sbiancamento della cute fra le dita dei piedi
  • Secchezza, prurito e bruciore alle dita dei piedi e ai piedi
  • Cattivo odore
  • Vesciche con liquido



Il nostro consiglio

Quando uno o più sintomi tra quelli descritti è chiaramente presente, è importante intervenire tempestivamente per curare l’infezione con un antimicotico antibatterico. I trattamenti antimicotici come il clotrimazolo (prodotti topici che si applicano direttamente sulla pelle), contrastano rapidamente la causa dell’infezione attaccando i funghi responsabili, alleviando in breve tempo i sintomi e rispettando la fisiologia della pelle. Se l’infezione permane dopo il trattamento, è consigliabile contattare un dermatologo.

Lerinit Micosi

Ancora qualche suggerimento ...

  • Camminare a piedi nudi in spogliatoi, docce e piscine pubblici è come dire “vado a funghi”: la prima regola in questi luoghi è proteggere sempre i piedi con un paio di infradito o delle ciabatte.
  • Dopo il quotidiano lavaggio, ricordarsi di asciugare con attenzione tutto il piede comprese le aree tra dita e dita.
  • Gli asciugamani e i teli utilizzati quotidianamente devono essere strettamente personali.
  • Cambiare spesso le calze e usare preferibilmente quelle di cotone (soprattutto dopo le attività sportive).
  • Quando possibile, restare a piedi nudi in casa.